News

Cittadini ucraini: riconoscimento della professione di medico e di infermiere e della qualifica di operatore socio-sanitario

Riconoscimento della professione di medico e di infermiere e della qualifica di operatore socio-sanitario

In applicazione dell’art. 34 del decreto legge 21 marzo 2022, n. 21 “Deroga alla disciplina del riconoscimento delle qualifiche professionali sanitarie per medici ucraini” è consentito, fino al 4 marzo 2023, l'esercizio temporaneo in Italia della professione di medico e di infermiere, e della qualifica di operatore socio-sanitario ai cittadini ucraini residenti in Ucraina prima del 24 febbraio 2022, qualora in possesso della qualifica professionale conseguita all'estero e regolata da direttive dell’Unione europea e muniti del Passaporto europeo delle qualifiche per i rifugiati (EQPR). Essi possono esercitare in Italia, in strutture sanitarie o socio-sanitarie pubbliche o private.

Il Passaporto europeo delle qualifiche per i rifugiati nasce da un progetto del Consiglio d’Europa per facilitare il riconoscimento delle qualifiche anche in assenza della documentazione completa. É un documento che contiene la valutazione del possesso della qualifica nonché informazioni relative alle esperienze lavorative e alle competenze linguistiche dei rifugiati e delle persone assimilate ai rifugiati, conforme a quanto stabilito dalla Convenzione di Lisbona.

Le strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche possono procedere al reclutamento temporaneo di tali professionisti e operatori attivando contratti a tempo determinato o incarichi libero professionali, anche di collaborazione coordinata e continuativa, nei limiti delle proprie risorse disponibili.

Le strutture pubbliche e private trentine dovranno comunicare per PEC al competente Servizio della Provincia autonoma di Trento - serv.politsanitarie@pec.provincia.tn.it - e agli Ordini professionali di competenza, i nominativi dei professionisti sanitari reclutati ai sensi della presente procedura (D.L. n. 21/2022).

Procedura di rilascio EQPR:

il candidato deve creare il proprio account sulla piattaforma EQPR IT Platform . A questo punto si attiva la procedura che prevede due fasi:

  1. la compilazione, da parte del candidato, di un questionario con le informazioni relative al percorso scolastico, alle lingue parlate e alle esperienze lavorative. Detto questionario è inviato prima dell’intervista e va compilato in maniera autonoma dalla persona interessata;
  2. il sostegno, da parte del candidato, di un colloquio davanti a una commissione di valutatori esperti, che hanno valutato il questionario.
Leggi

Meteo a Tesero

torna all'inizio